Garanzia Giovani Campania: cosa sapere se cerchi lavoro

Garanzia Giovani Campania: cosa sapere se cerchi lavoro

Garanzia Giovani Campania (GG) è il Piano Europeo a sostegno dell’occupazione giovanile e, in particolare, si rivolge ai campani di età inferiore ai 30 anni. Si tratta di un investimento destinato ai Paesi Membri con tassi di disoccupazione superiori al 25%.

In Italia, i finanziamenti acquisiti dall’UE vengono ripartiti tra le Regioni che, a loro volta, si occupano di stanziare questi fondi in politiche attive di orientamento, formazione e inserimento nel mondo del lavoro dei giovani Neet (Not in Education, Employment or Training).

In questo articolo ci occuperemo delle domande più comuni sul Programma e cercheremo di fare luce sui servizi offerti e le misure messe in campo anche per le aziende.

Garanzia Giovani in Campania: quali sono i requisiti d’accesso?

Garanzia Giovani è destinato a tutti gli italiani inoccupati che non studiano e non hanno intrapreso alcun corso formativo. In alcune Regioni, tra cui anche la Campania, la platea di destinatari passa dai 29 ai 35 anni, grazie a un nuovo Asse di intervento (1 bis).

In generale, per accedere al Programma è necessario rispettare i seguenti requisiti:

  1. Cittadinanza italiana;
  2. Avere un’età compresa tra i 15 e i 29 anni;
  3. Essere disoccupati;
  4. Non frequentare corsi di studio;
  5. Non essere inseriti in alcun corso di formazione o percorso di tirocinio.

Inoltre, la misura è valida anche per i cittadini comunitari o gli stranieri extra UE, purché soggiornino regolarmente in Italia.

Vuoi sapere come funziona il piano per i giovani inoccupati? Continua a leggere per scoprirlo.

Come funziona Garanzia Giovani in Campania?

Il piano Garanzia Giovani in Campania e nelle altre regioni italiane viene attuato attraverso i Centri per l’Impiego e gli enti certificati che si occupano di organizzare, coordinare e gestire le diverse attività previste dalle Politiche Attive.

Le misure offerte da questo piano sono le seguenti:

  • Accoglienza: si raccolgono tutti i dati utili del NEET;
  • Orientamento: si individua un percorso adeguato di inserimento;
  • Formazione: di reskilling o upskilling;
  • Accompagnamento al lavoro: si prevede un inserimento dei giovani con contratto di lavoro;
  • Apprendistato: durante il quale la figura acquisisce competenze pratiche;
  • Tirocini: la figura viene formata in azienda ed è prevista un’indennità;
  • Servizio Civile: si intraprende un percorso di partecipazione civica e sociale;
  • Autoimpiego e imprenditorialità: chi ha attitudini imprenditoriali viene guidato e supportato nello sviluppo della propria impresa;
  • Mobilità professionale e transnazionale e territoriale: si incentivano i giovani a muoversi in Italia o all’Estero.

Nel prossimo paragrafo vedremo come aderire al Programma e usufruire delle opportunità messe in campo per le politiche giovanili.

Come aderire a Garanzia Giovani Campania?

Puoi aderire al Progetto Garanzia Giovani Campania accedendo al portale ministeriale e iniziando la procedura di registrazione che ti condurrà verso un percorso di formazione o a un contratto di lavoro in elenco tra le aziende aderenti all’iniziativa.

Quindi, se hai i requisiti per accedere al programma, procedi in questo modo:

  1. Compila il modulo di registrazione;
  2. Attendi le credenziali di accesso sull’indirizzo e-mail che hai fornito in fase di registrazione;
  3. Accedi all’area MyANPAL e aderisci al programma;
  4. Clicca su “Adesioni” e seleziona il luogo in cui preferisci effettuare il tuo percorso.

Terminata la procedura, un referente regionale ti contatterà, entro 60 giorni, per individuare il migliore percorso più adatto alle tue inclinazioni e stipulare il Patto di Servizio. Quest’ultimo è uno strumento che attesta il tuo inserimento nel sistema di misure e attività previste.

Dopo aver sottoscritto il Patto, entro 4 mesi lo sportello di riferimento deve proporti un’opportunità di lavoro o formazione valida.

Per poter accedere al programma in Campania puoi consultare il portale regionale dedicato oppure chiedere informazioni e un ente di formazione professionale certificato.

Vuoi sapere quali sono i vantaggi offerti dal Programma per le aziende? Continua a leggere per scoprirlo.

Garanzia Giovani Campania: quali sono i vantaggi per le aziende?

Per le aziende, il programma GG è molto vantaggioso, perché offre loro la possibilità di formare e assumere nuovo personale qualificato, giovane e competente. In più, le aziende ottengono bonus e sgravi fiscali per ogni NEET assunto.

Se sei un titolare di azienda o un imprenditore puoi richiedere all’INPS una detrazione massima di € 8.060 su base annua. Puoi usufruire del bonus se offrirai i seguenti contratti incentivabili:

  • Contratti di lavoro a tempo indeterminato, compresi quelli a tempo parziale;
  • Assunzioni a scopo di somministrazione;
  • Contratti di apprendistato professionalizzante.

Per i giovani che usufruiscono di un tirocinio con Garanzia Giovani Campania è previsto uno “stipendio”, ovvero un indennizzo, pari a 500,00 euro mensili finanziati dal PAR (Piano di Attuazione Regionale) per un massimo di 300,00 euro al mese per sei mesi.

Questo articolo ti è stato utile?

Continua a seguirci per scoprire tutte le novità, gli aggiornamenti e i nuovi fondi stanziati per la formazione e il lavoro.