Deaform scende al fianco della sicurezza cardiaca

defibrillatore deaform

Deaform scende al fianco della sicurezza cardiaca

Sabato 24 novembre, anche noi di Deaform abbiamo preso parte al #ProgettoCuore dell’associazione “Gli Angeli del Cuore”, che ha visto la donazione di tre colonnine salvavita, dotate di defibrillatore, al Comune di Bellizzi, in provincia di Salerno. Il progetto, realizzato su scala nazionale, punta all’installazione dei preziosi presidi salvavita, che consentono di intervenire rapidamente ed efficacemente in caso di emergenza.

Il #ProgettoCuore de “Gli Angeli del Cuore”

Nella mattinata, alla presenza delle autorità cittadine, è stata scoperta in via Roma, la principale strada del comune salernitano, la prima delle tre colonnine che saranno destinate al territorio. In particolare, per l’installazione delle colonnine salvavita sono stati scelti tre punti strategici della cittadina. Questo consentirà al personale appositamente formato, in caso di emergenza, di intervenire prontamente sul malcapitato. È dimostrato, in caso di arresto cardiaco, che un intervento precoce riduce sensibilmente le conseguenze dell’episodio e, in casi estremi, il rischio di decesso.

Il #ProgettoCuore, messo in campo dall’associazione “Gli Angeli del Cuore” ha già visto l’installazione in diversi comuni. Fra questi, anche Salerno, dove sono stati installati due defibrillatori, uno in zona Torrione e uno in piazza San Francesco. Questo ha consentito alla onlus di attivare anche dei corsi BLS-D, che insegna la rianimazione cardio-polmonare e abilita all’uso del defibrillatore.

Perché sono importanti le colonnine salvavita

Quello delle patologie cardiovascolari è un tema particolarmente sentito in Italia. Secondo i più recenti dati Istat, infatti, è dimostrato come larga parte dei decessi sia causato da problemi legati proprio al cuore. In particolare, i decessi provocati da malattie ischemiche del cuore ammontano all’11,6% del totale; quelli legati a malattie cerebrovascolari, invece, sono circa il 9,6% del totale. Infine, l’8,3% dei decessi totali è legato ad altre malattie a carico del muscolo cardiaco.

Per questo motivo, oltre alla necessaria prevenzione sanitaria, riveste importanza capitale anche la diffusione del corretto know-how in caso di emergenza. Cosa fare in caso di arresto cardiaco? Come praticare correttamente una rianimazione cardio-polmonare? Come adoperare un defibrillatore? Sono tutte conoscenze che, anche un semplice cittadino, può mettere in pratica per salvare la vita di chiunque. Per saperne di più, scopri i nostri corsi sanitari.